Progetto Isonzo-Soča- GECT GO. Primo bando di un soggetto italiano pubblicato in Slovenia

Notizie

A fine  novembre è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale slovena il bando per le opere infrastrutturali per l'area ricreativa di Vrtojba da realizzare nell'ambito del progetto Isonzo- Soča. È la prima volta che un soggetto di diritto italiano pubblica un bando in Slovenia. Un momento storico per il territorio transfrontaliero e per il GECT GO, ente che ha competenza sul territorio delle tre città e che può spingersi oltre i confini e affrontare, per la prima volta, le sfide di una cooperazione che pianifica e realizza insieme, pensando non più a tre Comuni distinti, ma ad un'unica città transfrontaliera, senza più divisioni. 
"La pubblicazione, per la prima volta, di un bando in Slovenia di un soggetto di diritto italiano è il punto di arrivo di un percorso di programmazione che coinvolge due territori che mai fino ad ora avevano integrato i loro sistemi giuridici ed amministrativi- spiega il direttore del GECT GO, Sandra Sodini. Da quando ho iniziato a lavorare al GECT GO, ho sempre sentito parlare di mio e di tuo... oggi questo bando è NOSTRO. Significa che non è né italiano né sloveno, ma espressione concreta della nostra città unica transfrontaliera".
Le fasi progettuali del lotto relativo all'area ricreativa di Vrtojba sono state commissionate dal Comune di Šempeter-Vrtojba, che ha in previsione di effettuare anche ulteriori investimenti con fondi propri sull'area.
 

Per maggiori informazioni vai alla pagina del bando 

Tools