Investimento Territoriale Integrato - ITI

Messaggio di errore

  • Notice: Trying to get property of non-object in block_block_view() (linea 247 di /var/www/ita-slo.eu/modules/block/block.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in block_block_view() (linea 247 di /var/www/ita-slo.eu/modules/block/block.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in block_block_view() (linea 247 di /var/www/ita-slo.eu/modules/block/block.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in block_block_view() (linea 247 di /var/www/ita-slo.eu/modules/block/block.module).

Il Programma di Cooperazione INTERREG V A Italia – Slovenia 2014 – 2020 è stato adottato dalla Commissione Europea con propria decisione C(2015)9285 del 15/12/15. Nel Programma viene individuato specificatamente l'Investimento Territoriale Integrato (ITI) per lo sviluppo del territorio transfrontaliero dei comuni di Gorizia, Nova Gorica e Šempeter-Vrtojba con un finanziamento totale di 10.000.000 Euro (coperte all'85% dal FESR e 15% da cofinanziamento nazionale) e viene espressamente assegnato al GECT GO il ruolo di Organismo Intermedio (OI) con responsabilità dell'attuazione dell'ITI.

In data 17 settembre 2014 la Task Force del Programma transfrontaliero Italia – Slovenia ha incluso lo strumento dell'ITI. nel Programma Operativo Italia-Slovenia 2014-2020 per la realizzazione di due azioni pilota presentate a finanziamento dal GECT GO: Progetto per la "Costruzione di un network di servizi sanitari transfrontalieri" e un "Parco naturale transfrontaliero Isonzo-Soča”.

A tale fine sono state create delle Task Force transfrontaliere che si occuperanno rispettivamente di impostare e gestire le due azioni pilota.

Per la Task Force dell'azione pilota "Parco naturale transfrontaliero Isonzo-Soča" è previsto che venga distaccato del personale appartenente agli uffici tecnici del Comune di Nova Gorica, del Comune di Gorizia e del Comune di Šempeter-Vrtojba, che saranno i punti di raccordo tra la struttura del GECT GO e dei rispettivi comuni al fine di apportare le competenze tecniche di governo del territorio nonché attivare eventuali specifiche professionalità competenti all'interno delle amministrazioni per l'elaborazione della progettualità esecutiva, di dettaglio nonché legislativa necessaria.

Per le Task Force dell'azione pilota "Costruzione di un network di servizi sanitari transfrontalieri" l'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n. 2 "Bassa Friulana-Isontina", la Splošna bolnišnica "Dr. Franca Derganca" e il Zdravstveni dom osnovno varstvo di Nova Gorica hanno indivuato al loro interno il personale che si occuperà di impostare e gestire le attività transfrontaliere dell'azione pilota in accordo con la struttura direttiva del GECT GO e dei rispettivi enti di appartenenza/competenza.

Entrambe le Task Force lavoreranno in stretta sintonia con i comitati coinvolti nelle due azioni pilota. Nell'ambito dell'azione pilota "Parco naturale transfrontaliero Isonzo-Soča" il “Comitato urbanistica” si occuperà di coordinare le attività con il “Comitato sport” e con il “Comitato cultura”, Nell'ambito dell'azione pilota "Costruzione di un network di servizi sanitari transfrontalieri" il “Comitato sanità” si occuperà di coordinare le attività con il “Comitato urbanistica”. In questo modo viene consentita una sostanziale flessibilità nella gestione delle due azioni pilota, vengono responsabilizzati ulteriormente i comitati e rafforzata la comunicazione e la gestione delle attività progettuali tra GECT GO e comuni e tra GECT GO e le aziende sanitarie/ospedale.